skip to Main Content

DISPOSITIVI FISIOTERAPICI

Radiofrequenza OSTEO WARM

OSTEOWARM

TErapia CApacitiva Resistiva

La Tecarterapia, nota anche come Tecar, è un trattamento elettromedicale, che permette un più veloce recupero da traumi e patologie infiammatorie dell’apparato muscolo-scheletrico. La Tecarterapia può lavorare in due modalità: la modalità capacità, adatta alla cura dei problemi ai tessuti molli, e la modalità resistiva, indicata per il trattamento dei disturbi ossei, articolari, cartilaginei ecc.
Dipendenti dall’energia erogata dal dispositivo, gli effetti biologici della Tecar sono, principalmente, tre: aumento del micro-circolo, vasodilatazione e incremento della temperatura interna.

Hi comby sito

Hi Comby 300

Multifunzione

L’operatore, dunque, deve poter disporre di più tecnologie con le quali «modulare» individualmente l’intervento. Il sistema Hi Comby 300 rappresenta la soluzione ottimale a detta esigenza, implementando in un unico dispositivo:

1.Elettroporazione                                 2. Radiofrequenza

3. Elettrostimolazione                          4. Radiofrequenza frazionata

5. Microcorrenti                                     6. Foto-biostimolazione

7. Software per medicina estetica      8. Software per fisioterapia

Propriocezione 3D, riabilitazione Movescan

MOVESCAN

PROPRIOCEZIONE 3D, TESTROM e RIABILITAZIONE.

II Fisiocomputer MOVESCAN è un Biofeedback posizionaIe tridimensionaIe e rotazionaIe TotaI-Body con funzione riabiIitativa. In particoIare è progettato per Ia misura degIi angoIi deIIe articoIazioni e per poter effettuare esercizi di riabiIitazione attraverso iI feedback visivo diretto deI paziente. Da un’anaIisi moIto approfondita deIIa Ietteratura disponibiIe, emerge che neI mondo sono stati scritti innumerevoIi articoIi scientifici suII’impiego di sensori IMU (“InertiaI Measurement Unit”). Di questi, Ia stragrande maggioranza riguarda Ia riabiIitazione ortopedica e Ia vaIutazione funzionaIe (misura). II ginocchio, Ia cavigIia, Ia spaIIa ed iI segmento cervicaIe deIIa coIonna sono Ie articoIazioni più seguite. Pochi Iavori sono stati invece effettuati suIIe rimanenti sedi anatomiche ed in particoIare sui traumi muscoIari, suI tronco e suII’anca; risuIta comunque evidente che oggi è possibiIe definire uno stato deII’arte sia deIIa metodica dimisura e riabiIitazione articoIare con I’ausiIio di IMU sia un ruoIo specifico neII’ambito dei protocoIIi riabiIitativi con biofeedback.

Laser a scansione LTS xx

LTS60

Laser di potenza a scansione

LASER (“Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation”, cioè “Amplificazione della luce per mezzo di emissione stimolata di radiazione”) è essenzialmente un fascio luminoso, le cui caratteristiche principali risiedono nella monocromaticità (come dire che viene emessa una sola frequenza luminosa, a differenza della luce cui siamo abituati che è sempre ad ampio spettro) e nella coerenza geometrica (ovvero, proprio grazie alla caratteristica precedente, si riescono a generare fasci laser con angoli di apertura molto piccoli, tipicamente per le applicazioni medicali nell’ordine di uno o due mRad).

Magnetoterapia MG2

MG2

Magnetoterapia

La magnetoterapia sfrutta l’azione fisica delle onde elettromagnetiche a diverse frequenze e intensità mobilitando gli ioni positivi e negativi presenti nelle cellule dell’organismo. Il sistema Magnetoterapia  è un elettromedicale per la fisioterapia di altissimo livello tecnico ed è componibile nelle seguenti configurazioni specifiche per le varie esigenze terapeutiche. La consolle di comando  (va utilizzata in ogni caso), e da sola può pilotare direttamente fino a due applicatori locali e/o un booster di pilotaggio del cilindro “total-body”; Gli applicatori locali, in due versioni entrambi del tipo a cuscinetto.

bfb4

BFB4

Biofeedback Elettromiografico a due canali

BFB4 è un Biofeedback Elettromiografico a due canali, ovvero un Dispositivo Elettromedicale per Terapia Fisica progettato per rilevare e presentare in forma grafica i potenziali superficiali che vengono trasmessi dalle fibre nervose. Il tutto per poter effettuare esercizi di riabilitazione motoria.
Il BFB4 è composto da un’unica unità elettronica che integra sia un PC-Tablet (in cui è preinstallato il Software applicativo) che l’interfaccia-paziente, cui si collegano i due cavi-paziente. Questi ultimi si collegano agli elettrodi adesivi monopaziente tramite apposite clips. L’alimentazione è data esclusivamente dalla batteria contenuta all’interno del Tablet.

Ultrasuono 1MHz

US1

Ultrasuono 1MHz

I principali effetti terapeutici degli ultrasuoni sono: quello analgesico (dovuto sia al calore che all’azione di micromassaggio provocato dalle vibrazioni sulle terminazioni nervose sensitive), il rilasciamento delle contratture muscolari. Sebbene il termine “Ultrasuono” comunemente utilizzato possa far pensare ad onde di natura acustica, ovvero propagantesi in aria, in realtà la testa di applicazione utilizzata (che contiene il trasduttore da energia elettrica ad energia meccanica) è progettato ed ottimizzato per un accoppiamento ottimale in ambiente liquido (acqua o gel).

Elettroterapia, elettro analgesia ET2

ET2

Elettroterapia

L’elettroterapia usa gli effetti biologici ottenuti dall’energia elettrica a scopo terapeutico: correnti elettriche vengono fatte passare attraverso la parte del corpo oggetto del trattamento. Come tutti gli apparati elettromedicali anche il “Fisiocomputer ET2 elettroterapia” dispone di numerosi protocolli preimpostati specificatamente per le varie patologie.

Back To Top